Comportamenti con-pulsivi: un disagio dei bambini moderni

April 12, 2017

 

Dietro a comportamenti da “piccoli despota” si celano spesso disagi compulisvi che esprimono una richiesta precisa dei bimbi ai loro genitori: mettere degli argini.

 

 

I comportamenti compulsivi rappresentano un aspetto trasversale alla normalità e alla patologia e segnalano una difficoltà del soggetto a regolare la pulsione (quella spinta energetica che la persona soddisfa grazie a un oggetto) e/o ad accettare limiti e norme veicolati dagli adulti di riferimento. 
La compulsione è considerata dall’American Psychiatric Association la decima causa di disabilità nei Paesi sviluppati, e si può, in un certo senso, considerare come un prodotto della società odierna.


È a partire da questo dato, dal frequente riscontro nell’attività clinica e dalle domande sulla sua origine e diffusione nella società di oggi, che l’Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus ha deciso di pubblicare, a seguito di una Giornata di Studi sul tema, il libro Con-pulsione. Una sfida nella clinica contemporanea, edito da Guaraldi e curato dalla dottoressa Pamela Pace (psicoanalista, fondatrice e Presidente dell’Associazione).

Capita spesso, infatti, che gli psicoterapeuti dell’Associazione ascoltino genitori che portano dubbi, preoccupazioni ed esasperazioni rispetto a figli difficili da contenere e da educare: bambini definiti “piccoli despoti” o adolescenti spavaldi e con comportamenti sregolati. Si tratta, a diverso titolo, di manifestazioni della compulsione o, meglio, della con-pulsione.  
Nello scrivere questo trattino e nel valorizzare il “con”, il libro vuole sottolineare principalmente due aspetti: da una parte, il disagio contemporaneo, caratterizzato da un uso spasmodico e dipendente degli oggetti (cibo, gadget, oggetti tecnologici, sostanze…) per un godimento senza limiti e regole; dall’altra, il rimedio e la possibilità di cura che ne conseguono.

Attraverso i comportamenti compulsivi, infatti, l’individuo veicola sempre un appello all’altro: Chi sono io per te? Che posto ho nel tuo desiderio? o, ancora, Intervieni tu, che sei l’adulto, a mettere degli argini, dei confini. 
Ed è proprio da qui che da qui che bisogna partire: da una comprensione del messaggio veicolato attraverso il disagio.
Il libro Con-pulsione. Una sfida nella clinica contemporanea si presenta come una lettura interessante non soltanto per i genitori e per gli operatori che si interrogano, affrontano e si relazionano con comportamenti compulsivi di bambini e ragazzi, ma anche per chiunque desideri confrontarsi con una riflessione poliedrica sulle dinamiche che caratterizzano la società odierna e sulle nuove forme di disagio che in essa prendono corpo.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza
Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square